Il benessere inizia…dai piedi

Anche se tendiamo a trascurarli, i piedi sono molto importanti per il nostro benessere fisico e psicologico.

Nascosti nelle scarpe per gran parte dell’anno, i piedi sono una delle parti del corpo che tendiamo a trascurare di più. Spesso ce ne “ricordiamo” solo in estate, quando siamo costretti a scoprirli, oppure quando li sentiamo indolenziti e affaticati dopo una lunga camminata. Eppure dei piedi sani non solo ci permettono di camminare, correre e saltare ma anche di restare in salute.

Secondo la riflessologia plantare, a ogni zona del piede corrisponde un determinato organo, articolazione o struttura nervosa e attraverso il massaggio di determinate aree è possibile alleviare alcuni disturbi o patologie. Sebbene nessuno studio medico-scientifico abbia finora dimostrato l’efficacia di questa disciplina, anche la medicina convenzionale riconosce l’importanza fondamentale dei piedi per il benessere e la salute generale del nostro organismo.

Un appoggio plantare scorretto si ripercuote su tutto il corpo, determinando alterazioni che possono causare dolori in varie zone (testa, colonna vertebrale, ginocchia, caviglie). Inoltre, forse non tutti sanno che i piedi hanno un ruolo essenziale nel garantire una buona circolazione sanguigna. La pressione esercitata dalla pianta del piede sul pavimento agisce infatti come un “secondo cuore”, favorendo il ritorno linfatico e venoso.

I piedi hanno anche un forte valore simbolico: rappresentano il nostro contatto con la terra - la stessa espressione “pianta del piede” rimanda al mondo vegetale - e il percorso che ognuno di noi ha intrapreso dal momento della nascita. Non è un caso se, nell’antica tradizione hindu, inchinarsi fino a toccare i piedi altrui serve a dimostrare rispetto e deferenza verso gli anziani o i propri maestri spirituali. Questa forma di saluto significa riconoscere l’esperienza di quella persona e la volontà di cogliere un po’ della sua saggezza toccando la “polvere” che i suoi piedi hanno trattenuto durante il cammino.

C’’è poi il fattore psicologico: hai mai provato a concentrarti su un’attività o a goderti un momento di relax se i piedi ti fanno male o se, ad esempio, sono troppo freddi? Se il nostro umore dipende anche da come stanno i piedi, allora è fondamentale indossare delle calzature comode e traspiranti in grado di offrire loro il massimo comfort. Ecco perché, quando progettiamo le nostre pantofole, pensiamo prima di tutto al tuo benessere.

Scritto da: Roberto

Il benessere inizia…dai piedi

Newsletter

5% di sconto
se ti iscrivi ora