15% SCONTO SU TUTTI I SABOT valido fino al 31 maggio 2024

Lana sui nostri piedi e sulle mura di casa

Secondo l'edilizia naturale la lana è uno dei materiali migliori

Ho scoperto che la lana di pecora, la stessa con cui facciamo le pantofole Loewenweiss, è uno dei migliori materiali per l’isolamento e la traspirazione delle case costruite con materiali naturali. Se i vostri piedi apprezzano il contatto con la nostra lana, allora potete immaginare quanto felice possa essere una casa vestita di lana. Felice? Una casa? Be', così direbbe Yuri Bacchiega, amministratore dell’impresa di costruzioni ecologiche Verdedistinto.it, che è convinto che la casa sia viva quanto noi. Non fosse altro per il fatto, specifica, che noi ci stiamo dentro e, vivendoci, la rendiamo viva. Seguendo il suo ragionamento, come la nostra pelle respira meglio a contatto con tessuti naturali, così la casa respira meglio se costruita di materiali naturali. Respira? Be', lui più precisamente dice “traspira”.

La questione della traspirazione è fondamentale. Le nostre pantofole permettono al piede di respirare, e perciò di non sudare. Una calzatura sintetica non offre questa stessa opportunità e, anzi, soffoca il piede. Lo stesso vale per le case isolate con materiali sintetici, che non permettono la traspirazione (certo, oltre al materiale isolante rafforza l'effetto anche la scelta di quello di costruzione), ma solo una casa i cui muri traspirano è una casa dove non si crea la condensa e si evita la muffa. Yuri mi ha fornito dei numeri: il polistirene – materiale sintetico molto diffuso in edilizia per isolare le case - ha un indice di resistenza alla traspirabilità medio pari a 70 µ, mentre la lana ha un indice medio minore di 4 µ. Significa che la lana ha una capacità di traspirazione quasi 20 volte maggiore di quella del polistirene!

Quanto alla capacità di isolamento termico della lana, be', la conosco bene sulla pelle dei miei piedi, ma a quanto pare è efficace anche per le pareti di casa. Ve ne scriverò prossimamente, a completamento di questo post.

Scritto da: Roberto

Lana sui nostri piedi e sulle mura di casa

Newsletter

5% di sconto
se ti iscrivi ora