In piedi o su una palla, così lavoriamo per voi

Benessere, ricerca e creatività ci contraddistinguono

Ci leggete nel blog, sui social, rispondiamo alle vostre e-mail, vi consultate con noi al telefono, ci incontriamo alle fiere e ai mercatini. Ma pochi di voi sono entrati nell'open space del nostro ufficio, situato vicino al magazzino. Oggi abbiamo deciso di raccontarvi un segreto, perché chi in questi giorni viene a trovarci prima si fa una bella risata, poi però vuole saperne di più.

Di cosa stiamo parlando? Del fatto che per noi le parole "benessere" e "ricerca" sono maestre non solo nella produzione delle pantofole Loewenweiss ma anche nella nostra vita, privata e professionale. Così, dato che trascorriamo molte ore davanti ai nostri pc, di tanto in tanto ci chiediamo cosa possiamo fare per aumentare il nostro benessere in quei momenti. Vi assicuriamo che è importante. Ne va dei risultati finali che riusciamo a raggiungere e quindi della comodità con cui le nostre calzature abbracciano i vostri piedi.

E così io qualche anno fa mi sono interessato alla sedia ergonomica svedese, ma ora un'altra novità l'abbiamo introdotta entrambi. Dalla scrivania in su sembriamo "normali" ma guardate sotto...

Mio fratello Roberto siede sulla palla, avete presente quella da fitness? Siccome la seduta non è mai stabile, attraverso i micromovimenti mentre si tonificano gli addominali, inoltre la postura rimane corretta. Certo, Roberto non soffre il mal di mare, altrimenti l'avrebbe lanciata fuori dalla finestra dal primo giorno. Invece dice che si diverte!

E non lo posso prendere in giro, perché se guardate sotto alla mia scrivania noterete che è particolarmente alta... ebbene sì, l'ho fatta rialzare per permettermi di lavorare in piedi. Mi ha dato l'ispirazione un nostro fornitore, che da anni lavora così e dice che la schiena sta benissimo. Vi farò sapere ma per ora mi trovo molto bene.

Naturalmente, i nostri piedi vestono Loewenweiss. Io ho scelto uno degli ultimi modelli, Lang, molto morbido grazie al plantare estraibile. Roberto invece gioca con Holi e i suoi mille colori. Oggi il suo umore dice ossido di rame.

Scritto da: Luigi

In piedi o su una palla, così lavoriamo per voi

Newsletter

5% di sconto
se ti iscrivi ora