Lavoro da casa: qualche consiglio per renderlo davvero smart

Il lavoro da casa ci concede maggiore flessibilità oraria e più tempo libero. Ecco qualche consiglio per organizzarti al meglio.

Nell’ultimo periodo molti di noi hanno sperimentato il lavoro da casa, svolgendo le proprie mansioni abituali all’interno delle mura domestiche. Spesso questa modalità di lavoro viene associata erroneamente allo smart working, che in realtà ha un significato ben diverso e non consiste semplicemente nell’esercitare la propria professione da casa. Il cosiddetto lavoro agile infatti concede ai dipendenti di un’azienda ampia autonomia nella scelta degli orari, degli strumenti e del luogo fisico in cui svolgere le attività. 

Tuttavia anche l’home working, se ben organizzato, può portare diversi benefici sia a livello professionale che personale. In primis, una maggiore flessibilità oraria e la possibilità di destinare il tempo risparmiato negli spostamenti quotidiani a occupazioni più piacevoli: lo sport, la famiglia e gli amici.

Se poi si ha la fortuna di lavorare in un ambiente silenzioso e privo di distrazioni, sarà più facile restare concentrati e aumentare la produttività. Grazie alle distanze fisiche, la pressione esercitata dai superiori e lo stress “da competizione” diminuiscono, favorendo una condizione di maggiore tranquillità.

Di contro, il lavoro da remoto nasconde delle insidie: la drastica riduzione dei rapporti tra colleghi, la sedentarietà e la mancanza di orari possono farci scivolare in una routine poco gratificante. È importante quindi osservare alcune regole che ci permetteranno di organizzare meglio la giornata lavorativa e di godere della comodità di lavorare a casa.

1. Concediti delle pause

Se in ufficio le occasioni per allontanarsi dalla scrivania non mancano, a casa il rischio è quello di dimenticarsi del mondo esterno e restare troppe ore seduti davanti al PC. Per questo è importante prevedere diversi intervalli nel corso della giornata.

2. Separa gli spazi lavorativi da quelli personali

Se gli ambienti domestici lo consentono, cerca di creare una postazione lontana da rumori e distrazioni, con una sedia comoda e una scrivania spaziosa. In questo modo potrai mantenere alta la concentrazione e svolgere più velocemente le varie attività, guadagnando più tempo da dedicare a ciò che ti piace fare. La divisione degli spazi e dei momenti da destinare al lavoro e a te stesso ti aiuterà anche a “staccare la spina” e a goderti un po’ di meritato relax a fine giornata.

3. Esci di casa

Imponiti di uscire almeno una volta al giorno, anche per una semplice passeggiata. Ne beneficerà l’umore e il fisico, dopo tante ore trascorse davanti al computer.

4. Fai esercizio fisico

La sedentarietà può causare diversi disturbi di salute: approfitta della maggiore disponibilità di tempo per tenerti in forma con degli esercizi a casa o all’aperto. Curare il tuo aspetto aumenterà la tua autostima e il livello di serotonina, l’ormone del benessere, e preverrà i disturbi derivanti da posture scorrette.

5. Mantieni le relazioni sociali

Utilizza il telefono e i mezzi digitali per combattere l’isolamento e tenerti in contatto con colleghi, parenti e amici. Ti aiuterà a sentirti meno solo e a spezzare la routine lavorativa con delle pause piacevoli.

Questi accorgimenti ti aiuteranno a migliorare la produttività e a mantenere un buon equilibrio tra vita privata e professionale, rendendo più “smart” il lavoro da casa.

Scritto da: Roberto

Lavoro da casa: qualche consiglio per renderlo davvero smart

Newsletter

5% di sconto
se ti iscrivi ora

- [?]Leggi l'informativa sulla privacy