L’ikigai: ritrovare il senso della vita anche tra le mura domestiche

Il 2020 ha messo a dura prova le nostre energie psicofisiche. La filosofia dell’ikigai può aiutarci a ritrovare le attività che danno senso alla nostra vita.

Quarantena, lockdown e isolamento sociale…in quest’ultimo anno ci siamo dovuti confrontare con la mancanza di socialità, l’impossibilità di spostarci e un flusso costante di notizie negative. La preoccupazione e l’incertezza, unite a una condizione d’immobilità forzata, hanno messo a dura prova la nostra resilienza.

Diventa fondamentale quindi recuperare le energie necessarie e un po’ di serenità anche tra le mura di casa. La filosofia giapponese dell’ikigai può venirci in aiuto, con il suo stile di vita incentrato sull’affrontare il presente apprezzando le piccole gioie quotidiane.

La parola ikigai, composta dai termini “iki” (vita) e “gai” (ragione), può essere tradotta come “ragione di vivere” o “scopo nella vita”, ma in realtà è un concetto abbastanza complesso. L’ikigai può essere riassunto come il punto in cui si intersecano quattro elementi: le cose che ci piace fare, quelle che sappiamo fare bene, le attività per cui potremmo essere pagati e ciò di cui il mondo ha bisogno.

In un momento in cui le mura domestiche sembrano essere diventate l’unico orizzonte possibile, questo approccio ci insegna a scoprire o riscoprire le nostre passioni e le attività che ci appagano, rendendo meno noiose le ore trascorse a casa. Al tempo stesso, può aiutarci a trovare un senso dell’esistenza più profondo rispetto ai semplici doveri quotidiani, rendendoci più felici e pronti ad affrontare eventuali difficoltà. 

Addirittura, secondo diversi studi condotti sugli abitanti dell’isola di Okinawa, l’ikigai costituirebbe, insieme ad altri fattori, il segreto della longevità di questa popolazione. Nel libro di Hector Garcia e Francesco Miralles "Il metodo Ikigai. I segreti della filosofia giapponese per una vita lunga e felice", vengono identificate 10 regole per avvicinarsi al modo di vivere degli abitanti di Okinawa:

1. Rimani attivo e non ti ritirare.
2. Abbandona lo stress e adotta uno stile di vita più blando.
3. Mangia solo fino a quando ti senti sazio all'80%.
4. Circondati di buoni amici.
5. Rimani in forma e allenati ogni giorno.
6. Sorridi e interessati alle persone che ti circondano.
7. Riconnettiti con la natura.
8. Ringrazia per ciò che rende la tua esistenza più bella e ti fa sentire vivo.
9. Goditi il momento.
10. Segui il tuo Ikigai.

Sono tutte buone abitudini che possiamo coltivare anche dentro casa, abbattendo le distanze fisiche con i mezzi digitali a disposizione. In attesa di un ritorno alla normalità, possiamo vivere le gioie del presente e guardare al futuro con più fiducia e speranza.

Scritto da: Roberto

L’ikigai: ritrovare il senso della vita anche tra le mura domestiche

Newsletter

5% di sconto
se ti iscrivi ora

- [?]Leggi l'informativa sulla privacy